Ristrutturazione
Hotel Barceló Emperatriz

Cosmopolita, elegante, contemporaneo, così è il nuovo Hotel Barceló Emperatriz. Il primo hotel a cinque stelle della catena alberghiera della capitale spagnola.

Location: Madrid, Spagna

Cosmopolita, elegante, contemporaneo, così è il nuovo Hotel Barceló Emperatriz. Il primo hotel a cinque stelle della catena alberghiera della capitale spagnola.

Situato in un edificio storico del XIX secolo, nel pieno del quartiere denominato Salamanca. Questo edificio è stato completamente ristrutturato e convertito in un Hotel Boutique (di 146 stanze), creato a partire dalle più di 1.500 idee e opinioni dei clienti, pubblicate sui social network. Per la sua creazione, è stato anche coinvolto un gruppo di 25 donne di successo, appartenenti a vari ambiti professionali del panorama culturale, economico, politico e creativo della società spagnola, con l’unico scopo di arricchire il progetto portando sul tavolo di lavoro le necessità e i desideri ideali di queste persone che sono il riflesso di quelli dei futuri ospiti.

L’imperatrice come musa ispiratrice

L’architetto Juan Manuel Gordillo, assieme alla sua équipe di designer di interni diretta da Ernesto de Ceano, doveva affrontare la sfida di cercare ispirazione nell’imperatrice Eugenia de Montijo, come musa del progetto, la cui figura doveva essere plasmata in ciascuna delle stanze di questo mitico hotel, già entrato a far parte della storia di Madrid. Eugenia de Montijo fu punto di riferimento nella sua epoca per il suo essere all’avanguardia rispetto ai propri tempi.

Al nuovo hotel si sono voluti imprimere proprio quella filosofia e quel carattere unico. Non secondarie sono state le opinioni delle 25 imperatrici del XXI secolo selezionate per la co-creazione e che hanno fatto in modo che lo stile dell’hotel assumesse forti connotazioni femminili. Un punto di incontro creato da donne per le donne, una specie di club femminile con alloggio di lusso e necessità comuni.

Design raffinato e urbano

Dal punto di vista del design di interni dell’hotel, la strategia vincente si basa sull’aver indovinato la selezione dei materiali e degli elementi decorativi che hanno fatto raggiungere quello stile e quel glamour urbano a cui ambivano tutte le parti coinvolte.

Per Ernesto de Ceano, “l’intenzione principale del progetto decorativo è stata quella di trasmettere un’eleganza contemporanea sulla base dei materiali utilizzati, quali legno, reti metalliche, rivestimenti Neolith, oltre al trattamento dei soffitti e l’uso della luce, per integrarlo con una selezione estremamente accurata degli arredamenti.” Si tratta di tutti materiali nobili che sono stati utilizzati sia nelle zone di riposo, sia in quello a traffico elevato.

Un’altra delle principali sfide del progetto è stato “l’innesto delle stanze e la creazione di un lobby che presentava un handicap di altezze e che doveva trasmettere un’immagine di elevata qualità spaziale in cui si dovevano articolare i vari spazi di reception, bar e ristorante con fluidità d’uso e di circolazione, dando vita in questo modo al riflesso dell’Hotel urbano che si stava cercando.”

Bagni luminosi ed eleganti

Per adempiere a tutte queste premesse, uno dei materiali selezionati per varie stanze dell’hotel è stato Neolith®, installato nel bagno delle stanze e nelle zone comuni quali scale e zona della prima colazione, “visto il suo ampio formato e ciò è stato vitale per il progetto, oltre alla facile manipolazione e montaggio che ha permesso di rispettare le scadenze di esecuzione.”

Per situare “un bagno in una stanza a 5* è innanzitutto necessario che vi si rispecchino qualità, spazio e formalità. Grazie all’uso di Neolith in grande formato, siamo riusciti a creare un elemento che sembra scolpito nel marmo, dato che con questo materiale abbiamo configurato la cabina per water / doccia, la sede della vasca da bagno e la zona del lavabo, per creare uno spazio unificato. Tutti gli elementi contenuti nel bagno sono spaziosi e funzionali.”

Oltre che nel bagno, Neolith® Estatuario è stato integrato in zone comuni dell’hotel come nelle scale, anch’esse dall’aspetto di scultura nel materiale stesso – come afferma Ernesto de Ceano – nonché sul bancone della sala delle colazioni che riceve ogni giorno i suoi esclusivi ospiti, dove è applicato su ripiani di lavoro, paraspruzzi e mensole.

Per tutta questa infinità di dettagli, design e qualità dei materiali utilizzati, l’Hotel Barceló Emperatriz è stato riconosciuto come uno dei migliori Hotel Boutique dal prestigioso giornale britannico The Telegraph. Lo scorso anno anche il giornale britannico The Times, l’ha incluso nella lista dei migliori hotel del mondo inaugurati nel 2016.